Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2018

DIPENDENZA DA HI-TECH IN BAMBINI E ADOLESCENTI... L'EDUCAZIONE ARMA VINCENTE!

Bambini e adolescenti ormai crescono a "pane e smartphone", vediamo come aiutarli a gestire i nuovi strumenti nel modo giusto.  Anche il Ministero della Pubblica Istruzione sta preparando un decalogo ad hoc per un'educazione "consapevole" all'uso "intelligente" degli strumenti tecnologici. L'educazione a l'uso inizia proprio a scuola.Sarà ammesso lo smatphone che potrà essere usato in modalità geolocalizzazione, per utilizzare "social network" e App. Non solo in classe in interazione con l'insegnante e all'interno della didattica, ma per visite a musei, gite d'istruzione e lezioni interattive. NATIVI DIGITALI: “NET GENERATION” E “TOUCH GENERATION”
La chiamano “net generation” (generazione internet) o “touch generation” (generazione interattiva), e i termini sono entrambi azzeccati: l’ultima generazione di bambini e ragazzi informatizzati, nati e cresciuti con i mezzi informatici e la rete (da qui il termine "nativi di…

SON PICCINO E IRREQUIETO... AROMATERAPIA E PSICOANALISI GRANDI ALLEATI!

LA MEMORIA IMPLICITA DELL'OLFATTO
I bambini e i neonati hanno un olfatto molto sviluppato.  Fin dai primi giorni di vita riconoscono la propria mamma e il papà dall’odore e possono distinguerli tra tante persone. Konrad Lorenz lo la definito "imprinting", cioè una particolare forma di memoria, istintiva e immediata, di cui tutti gli esseri viventi sono dotati fin dalla nascita, per cui riconoscono alla vista o all'odore, le prime persone che si prendono cura di loro, papà compresi.
Per questo è importante che fin dai primi giorni di vita, i neonati stiano a contatto con la pelle della mamma e del papà.
Che l'allattamento sia al seno o artificiale, l'abbraccio affettuoso e contenitivo, caldo e rassicurante, ha lo stesso significato, valore e "potere" di permettere l'attaccamento del bambino e dei suoi genitori a lui.

LA "MAGIA" DEI PROFUMI 
L'olfatto unisce la mamma e il suo bambino in un modo "magico" e ancestrale. Anche la mamma…