Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2020

VIVERE LA CELIACHIA IN TEMPI DI CORONAVIRUS

Nel tempo si sono susseguite delle buone abitudini alimentari per i bambini e anche per i loro genitori: il naturale, il biologico, i grani antichi e i monograno, i no-OGM (organismi geneticamente modificati) e a seguire, il "senza glutine". Ma a differenza delle altre che valgono per tutti, la cucina senza glutine può essere soggetta a malintesi, infatti, è un regime dietetico che equivale a una terapia per chi è celiaco o con una comprovata intolleranza al glutine. Infatti, per chi non lo è, a dosi "naturali", a piccole dosi quotidiane, il glutine è una proteina necessaria.

TEMPI DI CORONAVIRUS: I BAMBINI AMANO STARE A CASA!

Siamo tutti immersi e partecipi della più grande campagna di prevenzione mai messa in atto. Tutti a casa per non ammalarsi, per proteggere se stessi e i propri cari e per non infettarsi a vicenda. Perché prevenire è meglio che curare. Qualche sacrificio? Ne vale assolutamente la pena. Una buona notizia? Sta funzionando. Un'altra buona notizia? Ai bambini piace stare a casa!
I BAMBINI SONO COME GATTINI: AMANO LA LORO CASA
I bambini fino agli 8-9 anni stanno bene a casa. La casa con i loro giochi, le loro camerette,  i loro spazi. Sono i veri "padroni di casa". Per loro la casa è un rifugio e un luogo sicuro, è il loro nido. In questo periodo di isolamento la casa è ancora di più l'unico posto in cui si sentono al riparo dai pericoli, in salvo, lontani da ogni minaccia grazie soprattutto alla presenza di mamma e/o di papà.

SONO TEMPI ECCEZIONALI
I bambini non hanno una percezione del tempo chiara e definita come gli adulti. Anche se le loro giornate sono scandite da qualch…

CANI E GATTI AMICI AD OGNI ETÀ!

Da sempre cani e gatti sono amici dell'uomo e sono una buona compagnia in tutte le età della vita. Negli anni '60 fu coniato il termine “pet-therapy” che si indica letteralmente la terapia ed i benefici che si hanno adottando un animale domestico. Il termine ormai in uso anche da noi, è stato coniato dallo psichiatra americano Boris Levinson nei primi anni ’60 e letteralmente significa “terapia dell’animale da affezione”. Si tratta di una tecnica di supporto ad altre forme di terapia tradizionali che valorizza gli effetti positivi della vicinanza di un animale domestico ad una persona o ad una famiglia. 
Qui non vogliamo però affrontare la pet-therapy solo come pratica di supporto in situazioni di malattia o disagio, ma come strumento per migliorare la qualità della vita di adulti e anziani, strumento e sprone ad una crescita armoniosa per i bambini in cui stimola affettività, intelligenza, sensibilità e capacità di prendersi cura di se stessi e degli altri.

COME FUNZIONA?
I benef…