Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2019

MAL DI TESTA NEI BAMBINI: ISTRUZIONI EFFICACI PER I GENITORI

Oltre il 40% dei ragazzi è colpito da cefalea e 10 bambini su 100 soffrono di emicrania. In occasione della XIGiornata nazionale del mal di testa , Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee fa il punto su questo disturbo, ritenuto "malattia invalidante". Ma cosa succede quando a soffrirne sono i più piccoli? Come distinguere tra disagio fisico ed emotivo? Sintomi, soluzioni, precauzioni e modalità di intervento . Il mio bambino ha dolore alla testa Tutti i genitori si sono trovati almeno una volta a essere chiamati dalla scuola perché il loro bambino ha “mal di testa” o “mal di pancia”. Capita più spesso a primavera, in particolare qualche settimana prima o dopo la pagella, qualche volta alla fine della scuola. Si stima che circa il 40% dei bambini soffra di una qualche forma di mal di testa, una delle più frequenti patologie in età pediatrica. Secondo i dati appena diffusi da ANIRCEF - Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sull

CHE COS’È VERAMENTE L’ADOLESCENZA?

L’adolescenza è un periodo di rapido sviluppo fisico e profondi cambiamenti emotivi, che sono fonte stupore e meraviglia ma anche confusione e disagio per i figli ed i genitor i. Dal punto di vista fisico L'adolescenza inizia con la pubertà purché questa avvenga a partire dagli 11 anni circa per le ragazze e dai 13 anni circa per i ragazzi. Con la pubertà avvengono grandi trasformazioni fisiche e sessuali.  Prima di questa età si parla di "pubertà precoce" ma psicologicamente l'adolescenza inizia sempre tra gli 11 e i 13 anni. Le trasformazioni del corpo includono: Per le ragazze: il ciclo mestruale, la crescita dei seni, della statura e dei peli pubici. Per i ragazzi: la voce diventa più profonda, la crescita di peli sul corpo e sul pube, peluria facciale, erezioni e polluzioni notturne. Gli ormoni responsabili di questi cambiamenti possono produrre periodi di malumore e inquietudine già da qualche anno prima che i segnali fisici che generalm